Archive for Marzec, 2013

Spotkanie w Casercie

20130306-232910.jpg

Ogrody zamku w Casercie ciągną się kilometrami.

IMG_3924

Uczestnicy tego spaceru nie mogą uwierzyć że otaczający widok jest prawdziwy.

IMG_3902

IMG_3952

IMG_3978

Spotkanie w lokalnej szkole. Omawiamy postępy projektowe.

IMG_3981

Wystawa produktów końcowych.

IMG_4045

Wizyta w Neapolu.

IMG_4142Alessandra wraz ze swymi uczniami wyjaśnia zawiłości literatury włoskiej.

Reklamy

Dodaj komentarz

Przygotowania do wizyty w Caserta

LINK

scuola_4

CASERTA – L’I.P.S.A.R. „Ferraris” di Caserta, di cui è Dirignete SSolastico la  professoressa  Antonietta Tarantino,  si prepara a dare ospitalità agli allievi di diverse scuole europee.

Infatti nei  giorni 4 e 5 marzo rappresentanti di istituzioni educative per adulti di nove  paesi europei, Italia, Spagna,   Danimarca, Croazia, Islanda, Grecia, Portogallo  e Polonia,  saranno a Caserta in occasione del progettoGrundtvig „Once upon a time… in Europe” finanziato dall’Unione Europea attraverso l’agenzia educativa nazionale Indire.

Il progetto si propone la divulgazione della letteratura a partire da un classico selezionato in ognuno dei nove paesi partecipanti. Gli alunni del corso serale dell’ I.P.S.A.R. „Ferraris” di Caserta, coordinati dalla Prof.ssa Alessandra Mastroianni, a partire dall’opera selezionata, “Il gattopardo” di Giuseppe Tomasi di Lampedusa,  accompagneranno gli altri partner del progetto in un percorso che propone la promozione della letteratura, delle bellezze del territorio, dell’enogastronomia. Essi leggeranno, in inglese ed in lingua originale, opere di nostri autori abilmente tradotte dalla prof. Donatella Giaquinto. Successivamente essi, insieme alla Preside Antonietta Tarantino, accoglieranno gli ospiti internazionali a scuola, dove sarà loro offerta una cena con prodotti tipici del nostro territorio. Il giorno 5 marzo invece accompagneranno le delegazioni in visita a Napoli; gli studenti inoltre parteciperanno alle visite negli altri paesi del progetto; prossima tappa: Volos in Grecia.

 

Dodaj komentarz